Giovedì 9 Giugno 2011


ore 19.30

Holy Smoke

(Castelfranco Veneto)

Tra il blues delle colline e la musica africana, assaporando la nostra gustosa cucina!!

ore 21.00

Otis Taylor Band

(Trance blues - Boulder, Colorado USA)

Otis Taylor è considerato uno fra i piu’ grandi e provocatori bluesmen degli ultimi vent’anni.

Nato a Chicago, nel 1948, Otis Mark Taylor cresce a Denver dopo che i genitori hanno lasciato la Windy City. Il piccolo Otis passa gran parte del proprio tempo libero di adolescente a familiarizzare con il suo primo strumento, il banjo. Successivamente impara a suonare la chitarra e l’armonica.
In seguito è la volta della sua Otis Taylor Blues Band. La cosa non va in porto e Otis riprende la strada di casa: nel 1977 decide di abbandonare le musica attiva, dedicandosi al commercio di oggetti antichi e diventando allenatore di una squadra dilettantistica di ciclismo.
Il ritorno sulle scene musicali di Otis Taylor avviene nel 1995. Successivamente nel 2001 con “White African” ottiene quattro W. C. Handy Award nominations e con “Recapturing The Banjo”, Otis Taylor da finalmente nuovo splendore a questo strumento.
La sua evoluzione artistica crea nuove energie in musica. Spinto da forti motivazioni sociali, ha sviluppato nelle sue liriche, poetiche ma anche terribilmente realistiche, temi sulla donna, il razzismo e i poveri bambini emarginati.
Vanta numerose collaborazioni con svariati artisti di altissimo livello come il chitarrista inglese rock-blues Gary Moore, l'armonicista Charlie Musselwhite ed il pianista jazz Hiromi Uehara.
Il suo suono, definito “Trance Blues”, ha caratteristiche ipnotiche e ritmi ossessivi e spesso ricorda quello di Johnny Lee Hooker.

Un evento imperdibile, segno di gratitudine alla vita.

www.otistaylor.com